Presentazione di Suspended al MIA 2022 – 30 Aprile 2022 – Milano

Massimo Cristaldi Libri, Mostre, Reviews & Interviews Lascia un Commento

SUSPENDED, il libro, sarà presentato Sabato 30 Aprile 2022 al MIA di Milano alle ore 12:00 presso lo Stand 0C, assieme al bel libro di Marco Rigamonti, Periplo Siciliano, edito da Postcart.

In un dialogo a distanza Massimo Cristaldi e Marco Rigamonti, M&M, fotografano lo stesso territorio, la Sicilia. Lo fanno con occhi ovviamente diversi, per quanto accomunati da una comune attenzione nei confronti di soggetti ‘minori’. Entrambi, infatti, non si focalizzano sull’armamentario iconografico tipico della più grande isola del Mediterraneo: ne colgono aspetti “secondari”. Entrambi sono inconsapevoli del lavoro dell’altro autore: si conoscono da qualche anno ma non hanno mai parlato delle loro idee né del progetto fotografico che stavano portando avanti.

E producono, così, due diversi libri, Periplo Siciliano (ed. Postcart) e Suspended (ed. Gente di Fotografia).

A partire dai titoli sembra ci sia una comunanza spaziale o su tre dimensioni. Sospese le architetture di Cristaldi, a mezz’aria appunto. Circondate da uno sguardo che sembra suggerire un viaggio quelle di Rigamonti. Si, perché Rigamonti viaggia in Sicilia, mentre Cristaldi ci abita ed è nato in Sicilia.

Ed è interessante esplorare “quello che appare” davanti agli occhi dei due autori. Certamente influenzato dal trascorso di ognuno di loro, dalla “sorpresa” nel caso di Rigamonti, dalla “familiarità” nel caso di Cristaldi. Come appare infatti un’immagine? Quale è il processo che porta a fermarsi per “coglierla”. E, soprattuto, come queste due diverse raccolte di immagini, queste raccolte di visioni, colgono l’essenza della Sicilia?

Massimo Cristaldi & Marco Rigamonti

In un’interessante dialogo M&M si confrontano su questo tema, raccontando, in una presentazione congiunta, la propria visione ed il risultato dei propri lavori.

MIA Milan Image Art Fair – Superstudio Maxi, Via Moncucco 35, Milano
Interverranno:

Massimo Cristaldi (fotografo), Marco Rigamonti (fotografo), Franco Carlisi (direttore di Gente di Fotografia)

Castello di Mussomeli, 2022

Buona Pasqua 2022

Massimo Cristaldi Fotografie, Storie Lascia un Commento

La fotografia che vedi è stata scattata a Mussomeli, in Sicilia, prima dell’inizio della guerra in Ucraina. Il Castello di Mussomeli è costruito su una rocca fortificata e guarda dall’altro la campagna siciliana. Oggi, con il mondo dentro una preoccupante guerra, un castello è, nuovamente, un simbolo attuale di qualcosa che erroneamente credevamo fosse solo una vestigia del passato. Oggi, nuovamente, dobbiamo costruire delle difese e dobbiamo ripensare all’idea del mondo e della pace che tanto davamo per scontata. 

Photography Book Review: un breve report

Massimo Cristaldi Pensieri Lascia un Commento

A Novembre dello scorso anno ricevo una telefonata da Angelo Cucchetto. Non ci conosciamo direttamente, ha avuto i miei riferimenti da Attilio Lauria. In modo simpatico e diretto mi dice: “vogliamo creare un nuovo format che manca in Italia: un momento in cui dieci diversi autori possono presentare i loro libri fotografici e confrontarsi, dal vivo ed in streaming, tra loro e con gli altri. Vogliamo ridare spazio al “libro” come forma importante di espressione in fotografia (e non solo). Vuoi far parte della prima edizione? “ Come dirgli di no? Il mio Suspended è uscito da poco, e, aldilà delle ovvie possibilità promozionali e di copertura di un evento di questo tipo, mi sembra proprio un’iniziativa utile al mondo del libro fotografico. Do’ un occhio agli altri autori, di cui Angelo mi parla per telefono e vedo belle cose. Alcuni li conoscevo già, altri non direttamente. Fast forward a questo weekend, appena di ritorno da Milano, vi racconto che è stata un’esperienza utile e “densa”.

Intanto, dopo due anni di Covid19, ritrovarsi con persone “sconosciute” che però hanno condiviso, ognuno a modo suo e con la propria esperienza, un percorso che li ha portati a “fare un libro”, poter parlare direttamente, guardarsi (soprattutto negli occhi, viste le immancabili mascherine), è una cosa che mi ha fatto un gran piacere. Dieci Autori diversi, per età, background, provenienza, inflessione nell’accento, interessi fotografici. Dieci autori accomunati e messi tutti insieme su un “banchetto” in cui i libri, come noi, per una volta in carne ed ossa, parlavano tra di loro.

E fin qui il “dietro le quinte”, le aspettative, le conferme. Le presentazioni sono state interessanti. Ho mancato, per ragioni logistiche, i cinque autori della domenica pomeriggio ma ho avuto modo di parlare con alcuni loro. Sentire parlare di fotografia e di libri e vederne tanti, da quelli presentati da Claudio Argentiero ai “sample” storici del seminario di Leonello Bertolucci fa bene e stimola idee nuove e smuove neuroni. Il pubblico in sala, non numerosissimo, immagino anche vista l’agognata fine della quarta ondata pandemica, è stato sempre abbastanza silenzioso. Mi sarei aspettato un maggior dibattito, magari è successo nella sessione di domenica pomeriggio ma non Sabato e Domenica mattina.

La mia presentazione la vedete di seguito. In linea generale ho provato a trasmettere le emozioni e le idee che hanno basato il mio lavoro su Suspended. Ho apprezzato la sagacia di Angelo nel porre le domande e nell’agevolare il dialogo.

Ho apprezzato in gran lavoro “dietro le quinte” di tutto lo staff dell’ Istituto Italiano di Fotografia, che ringrazio per la gentilezza e la disponibilità e di Michele Di Donato che coordinava lo streaming e dettava bene i tempi.

In generale ho apprezzato i lavori dei colleghi fotografi. In tutti loro ho intravisto una parte di me. Con Lorenzo Zoppolato abbiamo parlato di “tempo” nell’immagine, con Giuseppe Cardoni di “morte & vita”, con Enrico Genovesi di editori, stampe, carte, con Aldo Feroce di Sicilia, con Stefano Pia della nostra comune “isolanità” (lui sardo, io siciliano).

Segno che la Fotografia è un trait d’union di destini diversi, che si incrociano, si combinano e generano, prima idee, poi, augurabilmente, fotografie e libri.

Grazie.

Photography Book Review – Presentazione Suspended a Milano il 29 Gennaio 2022

Massimo Cristaldi Libri, Progetti Lascia un Commento

Il mio libro “Suspended” è stato selezionato per partecipare, assieme ad altri 9 volumi pubblicati di recente, alla prima edizione di Photography Book Review, che si terrà a Milano il 29 e 30 Gennaio 2022. Maggiori dettagli qui.

Lo slot dedicato a “Suspended” è sabato 29 Gennaio, dalle 15.30.

Il progetto è organizzato da Photographers.it e Il Fotografo, in collaborazione con l’Istituto Italiano di Fotografia e con il supporto tecnico di Hangar Fotografico. Ed è dedicato al Libro Fotografico d’Autore, con l’intento di far conoscere al grande pubblico progetti editoriali nuovi e interessanti.

Photography Book Reviews: talk ed eventi

Dieci gli autori coinvolti in questo primo appuntamento che presenteranno il loro libro, con i rispettivi curatori, editori o esperti del settore. Ai talk si affiancano iniziative collaterali.

Lo staff redazionale de Il Fotografo (Giovanni Pelloso, Federica Berzioli, Silvia Taietti) condurrà le letture portfolio in presenza, sabato ore 15-19 e domenica ore 15-18.

L’AFI presenterà una selezione della sua produzione editoriale sabato mattina ore 11.30 (www.archiviofotografico.org/editoria/).

Leonello Bertolucci terrà una lectio introduttiva su Editing progettuale, focus del corso tenuto dal docente all’IFF domenica mattina ore 10.30-11.30.

Alessandro Agnoli Silvia Taietti (Sprea Editori) terranno un seminario su Self Publishing e produzione di magazine domenica mattina ore 11.30-12.30.

Maurizio Cavalli (IIF), Angelo Cucchetto (Photographers.it), Giovanni Pelloso (Il Fotografo) e Michele Di Donato (Hangar Fotografico) introdurranno l’evento e i talk con i dieci autori, scelti in via meritoria. Sul palco l’autore con il suo curatore, editore o un esperto del settore a raccontare il progetto editoriale.

Per tutto il weekend i volumi saranno disponibili per la visione e l’acquisto diretto presso un apposito desk.

Dieci autori per dieci libri

I volumi presentati nel corso del primo appuntamento con Photography Book Reviews sono:

Vita e Morte – Rapsodia Messicana  – Autore Giuseppe Cardoni – Selfpublishing 

Suspended – Autore Massimo Cristaldi – Gente di Fotografia Editore

Il Palazzo dei destini incrociati – Autore Aldo Feroce – Selfpublishing

George – Autore Giorgio Galimberti – Dotart

Nomadelfia – Autore Enrico Genovesi – Crowdbooks Editore

La terra dei buchi – Autore Mattia Marzorati – Sei x Sei Editore

Mondi Umani – Autore Gigi Montali – Corsiero Editore

Non è l’America – Autore Stefano Pia – Soter Editrice

Promenade – Autore Carlo Traini – Crowdbooks Editore

Le immagini di Morel – Autore Lorenzo Zoppolato – eMuse Editore

I talk saranno trasmetti in diretta sui canali social grazie al partner Hangar Fotografico e saranno disponibili anche successivamente per la visione sui canali dei partner.

Suspended – un talk online con Sandro Iovine di FPMag – 13-11-2021 Live

Massimo Cristaldi Progetti Lascia un Commento

Quando si pensa alla Sicilia le prime immagini che vengono in mente, a seconda del pregiudizio che ci attanaglia, sono quelle di una terra assolata dal mare splendido, piuttosto che di donne velate di nero che si aggirano in paesi in cui l’omertà si incarna in uomini con la coppola in testa e la lupara sulla spalla.
Niente di tutto questo (per fortuna) appare nelle immagini di Massimo Cristaldi. Qui protagonista è il tempo, un tempo sospeso, come sospesi sono i paesaggi che ci presenta dove tutto sembra ricordare vestigia di un recente incompiuto passaggio dell’uomo.
Quelli che possiamo vedere sono luoghi immersi nell’assenza. Assenza di cura per ciò che l’uomo ha fatto in passato, assenza di una conclusione per opere iniziate e mai terminate. È un tempo che non c’è quello che fotografa Massimo Cristaldi, o meglio un “tempo interiore” che cristallizza, in un presente continuo, le ferite dello spazio e propone “deliranti proiezioni nel futuro”.
Massimo Cristaldi ci introdurrà al “suo” mondo sospeso nel tempo dialogando con Sandro Iovine sabato 13 novembre 2021 alle ore 15:00.