A casa dei fotografi con Andrew Hetherington

Massimo Cristaldi Other Photographers, Photography as Art, Photography on Internet Leave a Comment

[lang_it] Andrew Hetherington è autore di un blog abbastanza letto, soprattutto negli Stati Uniti, “What’s the Jackanory?” Il personaggio, irlandese di nascita, è davvero simpatico e fuori dagli schemi. L’ultima sua trovata sono le “Inside the Photographers…(house/studios)” series. In pratica, silenziosamente (solo una musichetta in sottofondo) il nostro fa un giro a casa o negli studi di illustri fotografi. Il giro nello studio di Alec Soth è simpatico. Anche se abbastanza “standard”. Il giro a casa di Emily Shur è più intrigante.

inside the photographers_home from andrew hetherington on Vimeo.

Andrew scrive: “visto che molti fotografi che conosco non hanno uno studio ma una specie di home-office ho pensato che fosse il caso di andare anche nelle case”. Bellissimo il momento, a mio avviso, quando si apre l’armadietto delle macchine, le riprese ai cani (veri o finti) di casa (che Emily adora) o alla vecchia Porsche parcheggiata accanto alla moderna, orrenda, semimonovolume e la simpatica vespa arancio al centro.

From "Inside the photographers home"

In effetti, aldilà della curiosità un po’ da guardoni di questa serie, ci intravedo un interesse socio-psicologico. Il modo con cui si archiviano le fotografie e le pellicole è di certo, universale. Come anche scoprire che i frigoriferi dei fotografi si somigliano, in fondo, tutti. Ma come si tiene l’attrezzatura o la epson 3800 disseminata per casa sono di sicuro un indice interessante della considerazione degli oggetti.  E, direi, è una veste abbastanza inedita e, in qualche modo “reale” di un mondo troppo virtuale… A proposito di virtuale: il sito di Emily Shur è questo. Bravo Andrew!
[/lang_it]

Leave a Reply

Your email address will not be published.