Belice, 50 anni dopo

Massimo Cristaldi Fotografie, News, Progetti Lascia un Commento

Oggi, 14 Gennaio, è il cinquantesimo anniversario del Terremoto del Belice.

Gibellina, 1968. A violento terremoto colpisce la Valle del Belice in Sicilia, causando 231 case. La maggior parte dei paesi saranno completamente distrutti, e Gibellina tra di essi. Il paese è stato ricostruito in una nuova posizione, lasciando le rovine del vecchio paese nella posizione originaria. Negli anni ottanto Alberto Burri ha creato sulle rovince della cita il “Grande Cretto”, è è praticamente un sarcofago delle rovince della città visto che copre, con il cemento, tutte le case distrutte dal terremoto. Il cretto è stato ufficialmente completato soltanto nel 2015.
Questa fotografia, scattata pochi giorni fa, cinquant’anni dopo il terremoto, riporta ancora alla memoria quei tempi remoti.
Gibellina, 2017
Il Cretto è una delle opere del gruppo di artisti che, a partire dagli anni ottanta, è arrivato in Belice con l’idea di ricostruire tutto di nuovo e meglio. Purtroppo molti dei progetti sono rimasti Sospesi anche dopo 50 anni: è il caso del Teatro di Consagra, mai completato, a Gibellina nuova.
Teatro di Consagra, Gibellina, 2011

Share this Post

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.