Immagini dal Paese dove fioriscono i Limoni, Agrigento, Italy

Massimo Cristaldi Exhibitions

Il Centro Culturale Pier Paolo Pasolini, grazie al MUSEUM di Bagheria, con il patrocinio dell’Assessorato Regionale ai Beni Culturali e dell’Identità Siciliana e il sostegno del Museo Diocesano di Agrigento, delle FAM e del Distretto Turistico Valle dei Templi ha organizzato la mostra “Immagini dal paese dove fioriscono i limoni” che raccoglie le immagini di ventidue autori presenti nella sezione fotografica della Collezione del MUSEUM di Bagheria: Cayetano Arcidiacono, Andrea Attardi, Aldo Belvedere, Davide Bramante, Robert Cameriere, Franco Carlisi, Vittorugo Contino, Massimo Cristaldi, Ezio Ferreri, Marco Glaviano, Walter Leonardi, Giuseppe Leone, Fosco Maraini, Giò Martorana, Angelo Pitrone, Antonio Sammartano, Sandro Scalia, Ferdinando Scianna, Max Serradifalco, Fabio Sgroi, Tano Siracusa e Giuseppe Tornatore.

La mostra sarà inaugurata sabato 9 gennaio 2016, alle ore 17,00 e rimarrà aperta fino al 14 febbraio 2016 presso il Polo Culturale San Lorenzo – Chiesa del Purgatorio di Agrigento.

Il MUSEUM, nel presentare questa mostra, non vuole presentarci una lista di fotografi che meritano di essere segnalati in una disamina della fotografia contemporanea in Sicilia, quanto, di esplorare lo spettro di espressioni che i fotografi della collezione di MUSEUM realizzano nella loro personale interpretazione dell’Isola.
Diverse le scelte compiute dai ventidue autori in mostra: alcuni decidono di realizzare immagini frutto di un evento orchestrato, altri colgono espressioni del viso o scene che richiamano l’indagine documentaria, altri ancora usano il paesaggio per avviare un percorso di riflessioni interiori oppure si spingono oltre e stratificano, creano un gioco di rimandi e riflessi per creare narrazioni complesse. I titoli delle opere guidano chi osserva e fissano alcuni elementi: sono legate a luoghi precisi, didascalici o dichiaratamente evocativi, intimi, talvolta onirici. Le ventidue opere dichiarano come nell’immaginario collettivo che non esiste un’univoca visione della Sicilia; la ricchezza del luogo e dei suoi abitanti risiede nei contrasti, nelle infinite contraddizioni che in ciascuna delle immagini in mostra non si può fare a meno di non leggere e osservare.
Catalogo della collana “I Tascabili dell’arte” con testo di Chiara Fragalà.

Share this Post